Richiedi informazioni

 


 

2 importanti consigli da seguire prima di assumere integratori alimentari

Come ben sappiamo, la salute è l’aspetto più importante della nostra vita e questa viene influenzata in modo marcato dalla nostra alimentazione che deve essere quanto più corretta e sana possibile.

Attraverso una dieta completa e variegata, bisognerebbe dare al nostro organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno come minerali, vitamine ed antiossidanti: tutti componenti che hanno un compito ben preciso per il mantenimento della nostra forma fisica.

In particolari periodi della nostra vita, ad esempio sotto forte stress, possiamo trovarci in condizioni in cui il nostro corpo necessita una maggior quantità di nutrienti che non riusciamo a garantirgli tramite l’alimentazione: in questi casi può essere necessario il ricorso ad una supplementazione mediante specifici integratori alimentari.

Nonostante siano prodotti di libera vendita, vi consigliamo di seguire sempre questi due consigli generali:

  • chiedere sempre il parere del proprio medico o nutrizionista di fiducia in modo da assumerli solo se necessario in modo sicuro e con la corretta posologia: gli integratori non possono e non devono essere scelti a caso ma suggeriti e consigliati in presenza di reali carenze o per reali necessità anche perché possono interagire con eventuali farmaci che state assumendo, aumentando o diminuendo la loro efficacia,
  • scegliere sempre un integratore alimentare di elevata qualità, prodotto secondo alti standard di produzione e di qualità dei nutraceutici, oltre che della loro conservazione: a parità di nutraceutico, infatti, esistono grossi differenze nel prodotto finale a seconda della tecnologia produttiva e conservativa utilizzata.

IPS, nei suoi stabilimenti alle porte di Milano, si occupa di microcapsule alimentari di altissima qualità, realizzate tramite la tecnologia di microincapsulazione per coacervazione, una speciale metodologia produttiva che permette elevatissime concentrazioni di attivi nutraceutici nel prodotto finito (pensate che si può arrivare fino all’87%) oltre ad altri vantaggi come:

  • possibilità di trasformare l’attivo nutraceutico da liquido a solido,
  • rilascio controllato dell’attivo a condizioni prestabilite in modo da massimizzarne l’efficacia,
  • resistenza alle alte temperature,
  • mascheramento di odori e sapori particolarmente forti (ad esempio nel caso di olio di pesce o di olio essenziale di zenzero).