Richiedi informazioni

 


 

Integratori alimentari per migliorare la digestione

L’avvento del cibo industrializzato ed il cambiamento dello stile di vita (diventata sempre più frenetica) hanno portato ad un aumento dei disturbi digestivi nella popolazione che, spesso, cerca rimedio nel mondo dell’integrazione.

Oggi vogliamo parlarvi di un integratore alimentare che può essere molto utile per migliorare la condizione: quello al rosmarino, una pianta originaria dell’Europa meridionale, più precisamente nel bacino del Mediterraneo.

Il suo olio essenziale ha ottime proprietà nel trattamento dei disturbi dispeptici grazie all’attività spasmolitica che viene esercitata sulle vie biliari e sull’intestino tenue.

Per poter garantire queste proprietà, un integratore a base di olio essenziale di rosmarino deve soddisfare due requisiti fondamentali:

  • gli attivi nutraceutici non devono subire processi di ossidazione,
  • il suo rilascio deve avvenire in modo controllato affinché possa essere assorbito a condizioni prestabilite.

La tecnologia produttiva che permette tutto ciò è la microincapsulazione per coacervazione, una speciale metodologia che va ad avvolgere, tramite un film protettivo sottilissimo, gli attivi nutraceutici proteggendoli dai fenomeni ossidativi e dai raggi UV.

Inoltre, la microincapsulazione permette di raggiungere concentrazioni di attivi molto elevate (fino all’87%) oltre alla possibilità di convertire il prodotto da liquido a solido ed alla possibilità di mascherare completamente odori o sapori particolarmente sgradevoli (pensate, ad esempio, ad un integratore di Omega-3 a base di olio di pesce che potrebbe risultare molto sgradevole alla maggior parte delle persone).

Questa tecnologia produttiva richiede esperienza, precisione e macchinari all’avanguardia: per questo è meglio affidarsi a produttori seri come IPS s.r.l., azienda che si occupa di produzione di integratori alimentari microincapsulati con una lunga esperienza nel settore che le ha permesso di produrre un’intera linea di oli essenziali microincapsulati chiamata “Flowactives” a base di:

L’utilizzo dell’integratore alimentare a base di rosmarino è sconsigliato in caso di epilessia, stato di gravidanza o ipersensibilità accertata verso uno o più componenti. Raccomandiamo sempre di consultare il proprio medico o nutrizionista di fiducia per sapere se è indicato al nostro organismo e per avere la relativa posologia.