Richiedi informazioni

 


 

Olio essenziale di rosmarino e disturbi digestivi

Negli ultimi anni, complice anche l’industrializzazione e l’introduzione di diete sempre più basate su prodotti confezionati, si è visto aumentare l’incidenza di disturbi digestivi nella popolazione.

Nausea, dolore addominale, meteorismo sono diventati parte integrante della nostra vita anche a causa dei ritmi sempre più stressanti a cui siamo sottoposti.

Un aiuto concreto, però, può arrivare dall’olio essenziale di rosmarino, specialmente se assunto sotto forma di integratore alimentare: grazie alle sue proprietà, infatti, è in grado di esercitare un’attività spasmolitica sulla muscolatura liscia dell’intestino tenue e a livello dei dotti biliari, permettendo di esercitare un’attività antispastica e di ridurre le condizioni di meteorismo e di gonfiore addominale.

Le proprietà non finiscono qui: questo prezioso olio ha doti antiossidanti (grazie ai suoi composti fenolici rappresentati da flavonoidi e tannini), astringenti (indicato quindi anche in caso di diarrea) antibatteriche ed antivirali.

Come per ogni cosa, l’importante è scegliere un integratore alimentare che possa vantare ingredienti di primissima qualità, realizzato con tecnologie in grado di mantenere inalterati gli attivi nutraceutici.

Vi consigliamo, quindi, di optare sempre per un prodotto realizzato mediante la tecnica di microincapsulazione per coacervazione, una lavorazione che va a proteggere gli attivi nutraceutici da ossidazione e raggi UV tramite un sottilissimo film protettivo.

IPS si occupa da anni di questa lavorazione ed offre una sua linea di attivi nutraceutici microincapsulati per la realizzazione di integratori alimentari, chiamata “Flowactives” a base di:

 

La microincapsulazione offre anche ulteriori vantaggi nella realizzazione di integratori: si rivela ottima per mascherare odori e sapori, rendendo il prodotto adatto all’utilizzo di chiunque (pensate, ad esempio, ad integratori alimentari a base di Omega-3, ricavati dall’olio di pesce, caratterizzato da odore e sapore particolarmente sgradevoli) e permette di stabilire a priori le condizioni di rilascio controllato.

Inoltre, questa tipologia di integratori alimentari può vantare una concentrazione elevatissima di attivi nutraceutici che può arrivare sino all’87%.